Cna porta in Giappone l'Italia a tavola: missione food e tessile

Cna Alimentare del Lario e della Brianza in collaborazione con l’Azienda Agricola Franca Battista che dal 1970 opera nel settore del biologico, organizza una missione in Giappone. Questo Stato con 128 milioni di abitanti rappresenta un mercato molto importante per il concept “Italian Lifestyle” che viene molto apprezzato e portato spesso ad esempio di qualità, eleganza e stile. In quest’ottica nasce l’idea di Cna di creare un’iniziativa destinata alla presentazione di prodotti ed aziende italiane che esprimano questo concetto.

 

Illustreremo la proposta nei dettagli:

MARTEDI’ 25 LUGLIO 2017
ORE 17,30
PRESSO PALATAURUS LECCO- VIA BRODOLINI

QUANDO: a seconda delle preferenze delle imprese candidate a partecipare a fine novembre 2017 o a fine gennaio 2018

TEMA: L’italian Lifestyle a tavola

AZIENDE COINVOLTE: agroalimentare, tavola, tessile, complemento d'arredo e accessori cucina. La partecipazione prevede un amssimo di 6 aziende per il settore agroalimentare, 3 per il vitivinicolo, 2 per il tessile e 2 per complementi d’arredo.

LOCATIONS: ristoranti, enoteche, gourmet store, negozi luxury di arredo.

La serata di presentazione della missione è gratuita, vi preghiamo di registrarvi compilando la SCHEDA DI ADESIONE e inviandola a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o al fax 031-24.22.01.


Le imprese interessate possono contattare il Responsabile Ufficio Internazionalizzazione di Cna del Lario e della Brianza Enzo Fantinato
031-276441 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

CNA Alimentare

  • Insetti uso alimentare. in italia probiti dalla legge

    "Novel food": insetti a tavolaIn Italia sono proibiti dalla leggeCosì si legge nella circolare del Ministero della Salute relativa all’impiego alimentare degli insettiGli insetti e i loro derivati si configurano tutti come novel food. Al momento nessuna specie di insetto (o suo derivato) è autorizzata per tale impiego. L’autorizzazione di un novel food deve essere richiesta ora alla Commissione europea, seguendo le linee guida recentemente pubblicate dall’EFSA. Resta fermo che il novel food può essere immesso in commercio solo dopo il rilascio dell’apposita autorizzazione, alle condizioni stabilite dalla stessa.In Italia non è stata ammessa alcuna commercializzazione di insetti e pertanto la commercializzazione come alimento di un insetto o di un suo derivato potrà essere consentita solo quando sarà rilasciata a livello UE una specifica autorizzazione in applicazione del regolamento (UE) 2015/2283. Circolare Ministero della Salute - Informativa insetti
  • "Buste di plastica" - aggiornamenti

    Commercializzazione "buste di plastica"nota di approfondimentoDa ultime verifiche il costo delle buste ultraleggere varia attualmente da 1 e 2 centesimi soprattutto nella grande distribuzione, è possibile utilizzare le buste di carta in loro sostituzione, l’unica cosa è che costano di più per cui l’esercente dovrà decidere se e a quale prezzo farle pagare.Documenti predisposti dal DPT Ambiente della CNA a chiarimento Chiarimenti commercializzazione buste plastica (shopper) Nota approfondimento shopper
  • Il pane ... il mio guadagno

    Seminario gratuito | 15 gennaio 2018 ore 16.00il pane... il mio guadagno: come produrlo e venderlo al giusto prezzopresso CNA, Via San Martino 105 - BoarioConosci il prodotto che genera più guadagno? Qual è il miglior modo per fissare il prezzo dei tuoi prodotti? Quanto devi fatturare in più per investire in nuovi macchinari o collaboratori?Queste sono alcune delle domande che ogni artigiano dovrebbe porsi e alle quali dovrebbe saper rispondere ... >>>
  • Dal 1 gennaio 2018 sacchetti di frutta e verdura a pagamento

    Legge di bilancio 2018Dal 1 gennaio sacchetti di frutta e verdura a pagamentosanzioni per chi non si adegua e novità in vistaI prezzi dei sacchetti di frutta e verdura varieranno da un minimo di 2 fino ad un massimo di 10 centesimi. I sacchetti, rigorosamente biodegradabili, non potranno essere riutilizzati una seconda volta. Il divieto è imposto per motivi igienici, anche se i critici del provvedimento sostengono che sia una scelta dettata più dai ricavi per lo Stato che per motivi di sicurezza alimentare e ambientale. Non è un mistero che parte del ricavo generato dalla vendita dei sacchetti a pagamento sarà poi girato alle casse dello Stato dagli esercenti sotto forma di Iva e imposta sul reddito. D’altronde, 2 centesimi non fanno rumore, anche se alla lunga quei centesimi per ciascuna busta potrebbe avere una ripercussione economica importante sul portafoglio di ciascuno.Come CNA abbiamo criticato non solo il provvedimento ma come è stato approvato in Parlamento, praticamente dalla notte del 2 agosto alla mattina del 3, senza discussione di merito e con la conversione in legge, nel cosiddetto D.L. 91/2017 "Decreto crescita mezzogiorno", che non ha alcuna attinenza su disposizione riguardanti l’ambiente. >>>
  • UE Etichettatura di origine

    Unione Europea | ETICHETTATURA DI ORIGINECNA AGROALIMENTARE
    SI CONFRONTA CON IL GABINETTO DEL COMMISSARIO ANDRIUKAITISNella giornata di martedì 19 dicembre 2017, CNA Agroalimentare, con il supporto tecnico dell’ufficio di CNA Bruxelles, ha avuto la possibilità di incontrare a Bruxelles Nathalie Chaze, Vice capo di gabinetto del Commissario europeo per la salute e la sicurezza alimentare, Vytenis Andriukaitis. All’incontro hanno preso parte il Responsabile nazionale di CNA Agroalimentare, Gabriele Rotini, e la Coordinatrice dell’ufficio di CNA Bruxelles, Elisa Vitella. >>>
Ragione sociale
Parole chiave

Artigiani in rete

CALENDARIO

expo Brianza
Credito d'imposta
rappresentanza
banner China
Como Essence
MAB 2016
MAB InfoPage
buffetti
Bcc Alta Brianza
BCC Cantù
Serratore
istituto pascoli
castello di casiglio
storie Cna
cnaservizipiù
cnacittadini
sistri
Banner ComoCom
consip
servizio psicologo per imprenditori

Contatti

COMO
Viale Innocenzo XI, 70
tel 031.27.64.41
fax 031.24.22.01
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LECCO
Corso Carlo Alberto, 37/A
tel 031.27.64.4
fax 0341.36.44.55
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LIMBIATE
Piazza della Repubblica 6/7/9
tel 02.99451711
fax 02.99451742
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CANTÙ
Via dell'Artigianato, 8
tel 031.27.64.41
fax 031.71.27.76
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ERBA
Via Turati, 3
tel 031.27.64.41
fax 031.61.06.23
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GRAVEDONA
Via Regina Ponente, 49
tel 031.27.64.41
fax 0344.85.025
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LOMAZZO
Via M.Generoso, 2
tel 031.27.64.41
fax 02.96.77.90.49
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MENAGGIO
Via C.Porta, 2
tel 031.27.64.41
fax 0344.30.020
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PORLEZZA
Via Cuccio (centro servizi)
tel 031.27.64.41
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.