Il nuovo regime impositivo delle plusvalenze: 26% per tutti

Le novita' della legge di Bilancio 2018 impongono riflessioni nel caso si intenda pianificare la cessione delle quote. La legge di Bilancio 2018 apporta delle modifiche al regime di tassazione dei dividendi e delle plusvalenze. In merito a queste ultime, vengono introdotte nuove regole, rendendo omogenea la tassazione per tutti i tipi di partecipazioni, sia qualificate che non qualificate.

Sostanzialmente, l'imposta sostitutiva del 26% sarà la nuova misura a cui saranno soggette tutte le plusvalenze su partecipazioni realizzate a decorrere dal 1.01.2019. Sono state apportate varie modifiche agli artt. 5, 6 e 7 del D.Lgs. 461/1997. Dal tenore letterale della norma in vigore dopo le modifiche, si evince che il momento rilevante ai fini della decorrenza del nuovo regime impositivo è quello del realizzo. A tal fine, è bene ricordare che per “realizzo” deve intendersi il perfezionamento dell'operazione che coincide normalmente con la decorrenza degli effetti giuridici del relativo atto di cessione. Diversamente, il concetto di tassazione del corrispettivo per cassa serve unicamente per individuare il periodo d'imposta in cui deve avvenire la tassazione, nel caso in cui il pagamento venga effettuato in un periodo d'imposta diverso dal perfezionamento o in più periodi di imposta in caso di pagamento dilazionato.

In buona sostanza, una cessione perfezionata entro la fine del corrente anno, ma con pagamento del corrispettivo, in tutto o in parte, nell'anno successivo, sarà soggetta al vecchio regime impositivo delle plusvalenze. Al contrario, in caso di cessione perfezionata successivamente al 1.01.2019, per la quale il cedente dovesse avere percepito acconti nel corso del 2018, la tassazione della plusvalenza seguirà il nuovo regime. Fatte queste premesse, è chiaro che i soggetti che avranno pianificato nei prossimi mesi la cessione delle proprie partecipazioni dovranno tenere in considerazione queste regole. Dobbiamo altresì ricordare che la legge 205/2017 ha nuovamente prorogato il termine per la rivalutazione delle partecipazioni di cui alla L. 448/2001.


 

Ragione sociale
Parole chiave

Artigiani in rete

CALENDARIO

Cna Stars
Cooperativa Silmploke
expo Brianza
Credito d'imposta
rappresentanza
banner China
Como Essence
buffetti
Bcc Alta Brianza
BCC Cantù
Serratore
istituto pascoli
castello di casiglio
storie Cna
cnaservizipiù
cnacittadini
sistri
consip
servizio psicologo per imprenditori
ISCRIVITI ON LINE

Contatti

COMO
Viale Innocenzo XI, 70
tel 031.27.64.41
fax 031.24.22.01
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LECCO
Via Brodolini, 33
tel 031.27.64.4
fax 0341.36.44.55
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LIMBIATE
Piazza della Repubblica 6/7/9
tel 02.99451711
fax 02.99451742
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CANTÙ
Via dell'Artigianato, 8
tel 031.27.64.41
fax 031.71.27.76
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ERBA
Via Turati, 3
tel 031.27.64.41
fax 031.61.06.23
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GRAVEDONA
Via Regina Ponente, 49
tel 031.27.64.41
fax 0344.85.025
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LOMAZZO
Via M.Generoso, 2
tel 031.27.64.41
fax 02.96.77.90.49
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MENAGGIO
Via C.Porta, 2
tel 031.27.64.41
fax 0344.30.020
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PORLEZZA
Via Cuccio (centro servizi)
tel 031.27.64.41
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.