Trasporto: in arrivo attività di accertamento sulle imprese

Il Comitato Centrale, in attuazione delle funzioni attribuite dalla legge di stabilità 2014 e della conseguente delibera n. 9 del 4 novembre 2016, intende rafforzare l’attività di verifica dell’adeguatezza e della regolarità delle imprese iscritte all’Albo degli autotrasportatori.
La verifica riguarderà tutte le 107.000 imprese iscritte.
Finalità della verifica è quella di arrivare ad una completa pulizia ed aggiornamento dei dati delle imprese iscritte e, pur avendo carattere continuativo, sarà particolarmente intensificata nei prossimi mesi.
In funzione di questa attività le imprese interessate potranno, previo accesso al portale dell’albo con le proprie credenziali (*), verificare la coerenza dei loro dati con quelli ivi esposti per come risultanti nelle diverse banche dati.
Eventuali difformità riscontrate vanno comunicate alle Autorità che gestiscono le singole banche dati, come di seguito meglio specificato.
Nella nuova piattaforma saranno difatti visualizzati i seguenti campi:
- l’anagrafica dell’impresa (va verificata in tal caso la coerenza dei dati inseriti nel portale www.alboautotrasporto.it, rispetto a quelli indicati alla Camera di Commercio);

- i veicoli in disponibilità dell’impresa (va verificata in tal caso la consistenza del proprio parco veicolare con quella riportata sul portale www.alboautotrasporto.it per numero di targa e la distinzione in autoveicoli, rimorchi o semirimorchi).

Le difformità su questi dati possono essere segnalate all’Ufficio della Motorizzazione Civile competente per territorio.
- La copertura assicurativa dei veicoli (va verificato in tal caso il dato relativo ai veicoli privi di assicurazione esposto sul portale in base alle risultanze di cooperazione con Ania).

Le anomalie rispetti a questo campo vanno comunicate alla propria Assicurazione.
Al fine di verificare la congruità tra il parco veicolare dell’impresa ed il numero dei dipendenti autisti la piattaforma indicherà anche i conducenti dell’impresa i cui contratti di lavoro sono attivi alla data della visura e presenti nella banca dati UNILAV (**), con riferimento alle seguenti qualifiche professionali :
• Conduttori di Mezzi Pesanti E Camion
• Conducente di Autotreno
• Conducente di Furgone
• Conducente di Autocarro
• Trasportatore (Camionista)
• Autotrasportatore
• Autotrasportatore Merce
• Camionista
• Conducente di Autobetoniera
• Conducente di Autobotte

Le difformità su questo campo vanno evidenziate direttamente al Ministero del lavoro nel caso di lavoratori assunti dopo il mese di gennaio 2008 o, per quelli assunti precedentemente, che abbiano subito variazioni successive al mese di gennaio 2008. Nel

caso di lavoratori assunti precedentemente al gennaio 2008, l’impresa potrà dimostrare la propria regolarità all'atto della verifica da parte dell’Albo.
Si invitano quindi tutte le imprese iscritte a voler effettuare, a propria tutela, una verifica dei propri dati sul portale www.alboautotrasporto.it
Ricordiamo, infine, che il mancato rispetto di requisiti di regolarità può comportare la cancellazione dell’impresa dall’Albo e la conseguente impossibilità di poter esercitare la propria attività.

CNA Fita

  • Confermato il diritto al rimborso accise anche se la cisterna non è autorizzata

    RIMBORSO ACCISE SUI CARBURANTI PER AUTOTRAZIONEConfermato il diritto al rimborso accise anche se la cisterna non è autorizzata ma scattano le segnalazioni all'autorità amministrativaCNA FITA Lombardia aveva ragione: dopo la risposta dell'8 agosto 2017, oggi la CNA ha avuto la conferma dalla Direzione Generale delle DoganeL’assenza dell’autorizzazione comunale per le cisterne di carburante ad uso privato, non determina la decadenza del rimborso delle accise la CNAFITA della Lombardia era già stata investita dal problema e fin dal luglio del 2017 aveva posto il quesito alla Direzione della Dogane di Brescia che, una volta interpellata la direzione Generale ci aveva risposto esattamente così come oggi risponde alla CNAFITA NAzionale.Era un quesito ben posto a difesa dei diritte delle nostre imprese e di molte altre imprese delle regioni vicine. Finalmente oggi abbiamo avuto una risposta che riguarda tutto il paese e la riportiamo come la riporta una nota della CNA FITA Nazionale. >>>
  • La scuola incontra l'autotrasporto e la logistica

    La scuola incontra l'autotrasporto e la logisticaStudenti della 2^a meccanica I.I.S. "J. Torriani" di Cremona a "lezione" con la CNA FITACNA Cremona ha ospitato venerdì 30 marzo 2018, la classe 2A Mecc dell'IIS "J.Torriani", accompagnata dal prof Conca Mauro, interessata ad approfondire la filiera della logistica del trasporto dal punto di vista delle professioni nell'ambito del percorso "Le professioni e il territorio locale" del progetto Passepartout.Il percorso, che prevede un incontro in classe e una visita ad un'azienda del territorio, ha come obiettivo quello di far conoscere il territorio nei suoi aspetti socioeconomici, avvicinare bambini e ragazzi alla cultura del mondo del lavoro, la realtà produttiva locale, quali sono i ruoli professionali inseriti e le competenze richieste, oltre che l'importanza delle soft skills. >>>
  • Continui disagi sulla Brescia-Parma: CNA dice basta

    CONTINUI DISAGI SULLA LINEA BRESCIA-PARMACNA DICE BASTAIn una nota i Presidenti regionali di CNA Emilia-Romagna e CNA Lombardia, dopo i disagi delle ultime settimane, esprimono preoccupazione per lo stato attuale di alcune importanti linee di trasporto pubblico, in particolare per la tratta Brescia-Parma recentemente ripristinata dopo lavori di manutenzione che hanno coinvolto migliaia di pendolari creando sensibili disagi derivanti da ritardi e cancellazioni. COMUNICATO STAMPA
  • Insieme per competere

    Bergamo, 24 marzo 2018INSIEME PER COMPETEREIl nuovo CCNL trasporti e le risorse per l’autotrasportoConvegno organizzato unitariamente da CNA Fita e Confartigianato Trasporti.I vertici nazionali delle due associazioni, Patrizio Ricci e Mauro Concezzi (Presidente e Segretario Nazionali di CNA  FITA), Amedeo Genedani e Sergio Lo Monte (Presidente e Segretario Nazionali di Confartigianato Nazionale Trasporti), illustreranno agli autotrasportatori le novità del contratto firmato il 3 Dicembre 2017.L’incontro avrà luogo sabato 24 marzo 2018 alle ore 9,30 presso la sede di Confartigianato Imprese Bergamo, Via Torretta 12.programma e iscrizione Per info Luca Scandella - 035285185 - luca [DOT] s [AT] cnabergamo [DOT] it
  • Nuovo sistema di pedaggio in Slovenia

    NUOVO SISTEMA DI PEDAGGIO IN SLOVENIADA APRILE SI PAGA CON IL TELEPASS DARSGOIl giorno 01 aprile 2018 la Repubblica di Slovenia introdurrà un sistema elettronico di pagamento del pedaggio senza arresto al casello per tutti i veicoli con massa massima ammissibile superiore a 3,5 tonnellate (veicoli pesanti). Con l'introduzione del nuovo sistema di pedaggi, chiamato DarsGO, il pagamento in tempo reale dei pedaggi ai caselli non sarà più possibile a partire dal 01 aprile 2018.Il pagamento dei pedaggi utilizzando i supporti elettronici DARS oggi esistenti (schede DARS e tag ABC) sarà abolito. Invece, tutti i veicoli che utilizzano autostrade e autostrade slovene dovranno essere registrati per utilizzare il sistema DarsGO e dotati di un'unità DarsGO che consenta la fatturazione del pedaggio.Per maggiori info rivolgersi all’Ufficio Pedaggi inviando una mail a  autostrade [AT] colsea [DOT] it  o telefonando allo  02.24416453
Ragione sociale
Parole chiave

Artigiani in rete

CALENDARIO

ISCRIVITI ON LINE
Andersen Advisor
expo Brianza
Credito d'imposta
rappresentanza
banner China
Como Essence
buffetti
Bcc Alta Brianza
BCC Cantù
Serratore
istituto pascoli
castello di casiglio
storie Cna
cnaservizipiù
cnacittadini
sistri
Banner ComoCom
consip
servizio psicologo per imprenditori

Contatti

COMO
Viale Innocenzo XI, 70
tel 031.27.64.41
fax 031.24.22.01
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LECCO
Corso Carlo Alberto, 37/A
tel 031.27.64.4
fax 0341.36.44.55
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LIMBIATE
Piazza della Repubblica 6/7/9
tel 02.99451711
fax 02.99451742
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CANTÙ
Via dell'Artigianato, 8
tel 031.27.64.41
fax 031.71.27.76
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ERBA
Via Turati, 3
tel 031.27.64.41
fax 031.61.06.23
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GRAVEDONA
Via Regina Ponente, 49
tel 031.27.64.41
fax 0344.85.025
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LOMAZZO
Via M.Generoso, 2
tel 031.27.64.41
fax 02.96.77.90.49
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MENAGGIO
Via C.Porta, 2
tel 031.27.64.41
fax 0344.30.020
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PORLEZZA
Via Cuccio (centro servizi)
tel 031.27.64.41
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.