Seminario Impiantisti elettrici: come proteggersi dai fulmini

Cna in collaborazione con Dehn e Comel hanno organizzato il 12 luglio un seminario sulle scariche elettriche che si è svolto presso l'Hotel Leonardo Da Vinci con una platea di una sessantina di elettricisti.

Il titolo del seminario:  "PROTEZIONE CONTRO LE SCARICHE ATMOSFERICHE E LE SOVRATENSIONI SCELTA ED APPLICAZIONE DEGLI SPD Nuove Norme CEI EN 62305 (CEI 81-10)".

Il fulmine, prima forma di energia elettrica presente nell'universo, è un fenomeno ancora oggi misterioso, difficile da studiare e da controllare.

comel  5

I suoi effetti sono talvolta letali per le persone e per gli edifici e molto più spesso dannosi per le apparecchia-ture elettriche ed elettroniche oggi così diffuse anche nel settore civile.

comel  6
La protezione contro i fulmini e le sovratensioni si realizza con impianti di protezione esterna ed interna (LPS in-terno ed esterno) seguendo le norme del Comitato Tecnico CEI CT 81, le cui interpretazioni risultano però difficili e complesse.

comel  2 comel  3
È quindi importante che le problematiche connesse alle sovratensioni dovute a fenomeni naturali (fulminazione) ed artificiali (commutazione) ed alla loro limitazione siano esaminate approfonditamente, poiché un impiego non conforme di misure di protezione può a volte aumentare i danni anziché evitarli.

La DEHN, azienda leader nel settore dei componenti per la protezione contro le scariche atmosferiche e le apparecchiature contro le sovratensioni (SPD), ha organizzato, in collaborazione con Comel Elettroforniture e CNA del Lario e della Brianza, questo corso di formazione con lo scopo di aggiornare tutti i tecnici del settore sulle proble-matiche connesse ai fenomeni dalla fulminazione diretta ed indiretta e sulle relative misure di protezione, con riferi-mento al quadro normativo vigente (norme CEI del Comi-tato Tecnico CEI CT 81).


 

CNA Installazione e Impianti

  • manutenzione ascensori

    manutenzione ascensoriRiattivazione Commissioni Prefettizie per rilascio abilitazioniIl disegno di legge “Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea Legge europea 2017” contenente all’art. 23 le “Disposizioni per l'integrale attuazione della direttiva 2014/33/UE relativa agli ascensori e ai componenti di sicurezza degli ascensori nonché per l'esercizio degli ascensori” che riattivano le Commissioni Prefettizie per rilascio abilitazioni manutenzione ascensori è stato definitivamente approvato dalla Camera e sarà a breve pubblicato in Gazzetta Ufficiale.Si conclude così con successo l’azione di CNA Installazione Impianti e delle altre associazioni rappresentative del comparto ascensoristico che avevano da tempo posto all’attenzione del Parlamento la necessità di ricercare una positiva soluzione che consentisse, dopo 5 anni di stop, il rilascio delle abilitazioni necessarie alla manutenzione degli ascensori, condizione indispensabile per garantire la sicurezza negli impianti di sollevamento.Risolto questo problema va ora reso obbligatorio l’adeguamento alle norme di sicurezza dei circa 700.000 impianti di elevazione installati prima del 1999 e che presentano livelli di sicurezza inferiori rispetto agli standard definiti dalla Direttiva 95/16/CE.Legge Europea 2017 - ART. 23
  • CNA ed Ecipa a Smart Buinding Expo

    In Fiera Milano Rho  dal 15 al 17 novembre 2017Connettività diffusa, building automation, system integration: le linee di sviluppo della Smart City del presente e del futuroIn qualità di partner e patrocinatori, CNA Installazione e Impianti e CNA Formazione - Ecipa Lombardia, parteciperanno quest’anno a SMART BUILDING EXPO la novità fieristica del 2017.Affiancata ad un progetto fieristico di successo come SICUREZZA, Smart Building Expo offre l’opportunità a una platea ampia e consolidata di professionisti di allargare la visione all’intero panorama dell’innovazione impiantistica d’edificio basata sulle tecnologie digitali. >>>
  • Bando FAP Comune Milano

    INQUINAMENTO E CIRCOLAZIONENOVITA’ | PUBBLICAZIONE BANDO FAPPubblicato sul sito del Comune di Milano  il Bando per l’assegnazione di contributi comunali per l’acquisto e l’installazione di filtri antiparticolato (FAP) su veicoli destinati al trasporto di merci appartenenti alle categorie N1, N2 e N3, alimentati a gasolio classe Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3 ed Euro 4 di proprietà o in locazione finanziaria ad imprese, aventi la propria sede legale o operativa in regione Lombardia.Per partecipare al bando, deve essere utilizzata solo la modulistica originale scaricabile dal sito del Comune di Milano e il termine per la presentazione della domanda è il 21/12/2017Per ulteriori info, i requisiti necessari e per la presentazione della domanda si rimanda al sito web del Comune Bando FAP   Modulo domanda
  • Mini guida sul rischio movimentazione manuale carichi

    Campagna europea "Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età"MINI GUIDAScarica la mini guida sul rischio da movimentazione manuale dei carichi realizzata da Asle-Rlst, con il patrocinio di ATS Milano Città Metropolitana, nell’ambito della Campagna europea “Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età.”Una guida pratica con le informazioni giuste per eseguire una corretta movimentazione manuale dei carichi in condizioni ergonomiche ottimali.
  • Novità Area C Milano

    IMPORTANTE | NOVITA'AREA C MILANOIl 16 ottobre 2017 entrerà in vigore il divieto di accesso alla ZTL Area C per i veicoliper trasporto cose a gasolio euro 4 senza FAP classificati come “Diesel Leggeri”per trasporto persone a gasolio euro 4 registrati in MyAreaC alla categoria “veicoli di servizio”ATTENZIONEi veicoli per trasporto cose alimentati a gasolio euro 4 con FAP di serie potranno continuare ad entrare senza nessun obbligo di comunicazione della targa in quanto riconosciuti automaticamente dalle telecamere;i veicoli alimentati a gasolio Euro 0,1,2,3 dotati di filtro antiparticolato after-market, che abbiano la classe Euro di adeguamento riportata sulla carta di circolazione pari almeno a Euro 4 potranno continuare ad entrare senza nessun obbligo di comunicazione della targa in quanto riconosciuti automaticamente dalle telecamere;i veicoli per trasporto cose alimentati a gasolio euro 4 con FAP installato non di serie, per entrare devono comunicare la targa del veicolo con l’apposito modulo disponibile sul sito www.areac.itInoltre segnaliamo >>>
Ragione sociale
Parole chiave

Artigiani in rete

CALENDARIO

expo Brianza
Credito d'imposta
rappresentanza
banner China
Como Essence
MAB 2016
MAB InfoPage
buffetti
Bcc Alta Brianza
BCC Cantù
Serratore
istituto pascoli
castello di casiglio
storie Cna
cnaservizipiù
cnacittadini
sistri
Banner ComoCom
consip
servizio psicologo per imprenditori

Contatti

COMO
Viale Innocenzo XI, 70
tel 031.27.64.41
fax 031.24.22.01
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LECCO
Corso Carlo Alberto, 37/A
tel 031.27.64.4
fax 0341.36.44.55
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LIMBIATE
Piazza della Repubblica 6/7/9
tel 02.99451711
fax 02.99451742
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CANTÙ
Via dell'Artigianato, 8
tel 031.27.64.41
fax 031.71.27.76
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ERBA
Via Turati, 3
tel 031.27.64.41
fax 031.61.06.23
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GRAVEDONA
Via Regina Ponente, 49
tel 031.27.64.41
fax 0344.85.025
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LOMAZZO
Via M.Generoso, 2
tel 031.27.64.41
fax 02.96.77.90.49
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MENAGGIO
Via C.Porta, 2
tel 031.27.64.41
fax 0344.30.020
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PORLEZZA
Via Cuccio (centro servizi)
tel 031.27.64.41
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.