Contributo di licenziamento - novità della Legge di Bilancio e istruzioni Inps

L'Inps fornisce le istruzioni operative per gestire nella denuncia Uniemens l'incremento del contributo di licenziamento, dovuto per le interruzioni dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato.

Tale contributo, in via generale, è calcolato applicando la percentuale del 41% al massimale mensile di ASpI per ogni 12 mesi di anzianità aziendale negli ultimi 3 anni. Il massimale di ASpI è annualmente incrementato sulla base dell'indice di variazione dei prezzi al consumo rilevato dall'Istat. Il nuovo valore del massimale di ASpI, rivalutato per l'anno 2018 nella misura dello 1,10% è pari a euro 495,34 (euro 1.208,15 x 41%) e l'importo massimo, riferito ai rapporti di durata pari o superiore a 36 mesi, è di euro 1.486,02 (euro 495,34 x 3).

Dal 1/1/2018 per effetto dell'entrata in vigore della legge di bilancio 2018 il valore del contributo di licenziamento dovuto per i licenziamenti effettuati, a decorrere da tale data, da un datore di lavoro soggetto alla contribuzione di finanziamento della Cigs (in misura complessiva dello 0,90%) è duplicato. Quindi, il datore di lavoro che rientra nell'ambito di applicazione della disciplina in materia di integrazione salariale straordinaria e che effettua dal 1/1/2018 licenziamenti collettivi è tenuto a versare, a titolo di contributo di licenziamento, un importo di euro 990,68 (euro 1.208,15 x 82%). L'incremento è applicato ai soli licenziamenti effettuati a fronte di procedure di licenziamenti collettivi avviate dal 21/10/2017.

L'Inps, per la gestione di tali novità, ha istituito due nuovi codici < TipoCessazione >, ulteriori e aggiuntivi rispetto al codice già esistente 1A che viene ora utilizzato per individuare esclusivamente i licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo e non più i licenziamenti collettivi. I nuovi codici sono:

• 1Q che individua i licenziamenti collettivi da parte di datore di lavoro soggetto alla Cigs;

• 1U che individua i licenziamenti collettivi da parte di datore di lavoro non soggetto alla Cigs oppure soggetto alla Cigs ma che ha avviato le procedure di licenziamento collettivo entro il 20/10/2017.

Parallelamente, oltre all'attuale codice causale in uso "M400" per effettuare il versamento del contributo di licenziamento nella misura ordinaria (41%) a fronte dei codici < TipoCessazione > sia 1A che 1U, è stato istituito il nuovo codice causale "M501" che consente di individuare nell'ambito della denuncia mensile Uniemens le tipologie di licenziamenti collettivi per i quali è previsto l'incremento dell'aliquota di finanziamento del contributo di licenziamento (dal 41% all'82%) a fronte del codice < TipoCessazione > 1Q.

Infine, sono stati istituiti i nuovi codici causale "M502" e "M503", da utilizzare rispettivamente con codici < TipoCessazione > 1Q e 1U, nei casi di assenza di accordo sindacale.

Ragione sociale
Parole chiave

Artigiani in rete

CALENDARIO

Cooperativa Silmploke
expo Brianza
Credito d'imposta
rappresentanza
banner China
Como Essence
buffetti
Bcc Alta Brianza
BCC Cantù
Serratore
Andersen Advisor
istituto pascoli
castello di casiglio
storie Cna
cnaservizipiù
cnacittadini
sistri
Banner ComoCom
consip
servizio psicologo per imprenditori
ISCRIVITI ON LINE

Contatti

COMO
Viale Innocenzo XI, 70
tel 031.27.64.41
fax 031.24.22.01
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LECCO
Via Brodolini, 33
tel 031.27.64.4
fax 0341.36.44.55
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LIMBIATE
Piazza della Repubblica 6/7/9
tel 02.99451711
fax 02.99451742
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CANTÙ
Via dell'Artigianato, 8
tel 031.27.64.41
fax 031.71.27.76
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ERBA
Via Turati, 3
tel 031.27.64.41
fax 031.61.06.23
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GRAVEDONA
Via Regina Ponente, 49
tel 031.27.64.41
fax 0344.85.025
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LOMAZZO
Via M.Generoso, 2
tel 031.27.64.41
fax 02.96.77.90.49
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MENAGGIO
Via C.Porta, 2
tel 031.27.64.41
fax 0344.30.020
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PORLEZZA
Via Cuccio (centro servizi)
tel 031.27.64.41
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.